Menù superiore:




Percorso pagina:


Articoli in "News"

13 Gennaio 2017

L’Atlante della Laguna: per conoscere meglio l’ambiente

Nel 2002 ha preso avvio il progetto Atlante della laguna, grazie alla cooperazione tra gli Enti che producono dati ambientali sulla Laguna di Venezia ed il suo intorno quali: Comune di Venezia, promotore dell’iniziativa, ISMAR-CNR, CORILA, Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia (ex Magistrato alle Acque), Regione Veneto, ARPAV, Geoportale Nazionale del Ministero dell’Ambiente, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti,  Fondazione Musei Civici Veneziani (con il Museo di Storia Naturale), le Istituzioni comunali “Parco della Laguna di Venezia”,  “Bosco e Grandi Parchi” e  ” Centro Previsione e Segnalazione Maree”, e Consiglio di Bacino Laguna di Venezia.

L’obiettivo è quello di “…rendere disponibili a un vasto pubblico di esperti e cittadini le informazioni sull’ambiente della Laguna di Venezia, il suo bacino scolante e la zona costiera prospiciente, organizzandole in modo organico e comprensibile.”
Nel 2006 l’attività si è concretizzata nella pubblicazione di un volume per l’Editore Marsilio “L’Atlante della laguna: Venezia tra terra e mare” con 103 mappe, in italiano e in inglese, a cura di Stefano Guerzoni e Davide Tagliapietra, ricercatori del CNR-ISMAR .


11 Gennaio 2017

Bonus Cultura

 

Ricordiamo  che c’è tempo fino al 31 gennaio per ottenere il Bonus Cultura, iniziativa ideata dal MiBACT e Presidenza del Consiglio dei Ministri per i nati nel 1998, e che dunque hanno raggiunto la maggiore età nel 2016, per poter usufruire di 500€ da spendere in buoni per cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza presso gli esercenti fisici e online aderenti all’iniziativa.

Per poter spendere il Bonus Cultura (si ha tempo fino al 31.12.2017) è necessario accedere all’applicazione web 18app, attraverso l’identità digitale SPID, ed iniziare così a creare dei buoni fino alla cifra di 500€.
E’ possibile così verificare da subito il prezzo dei libri o dei biglietti per eventi e iniziative culturali da acquistare e generare un buono di pari importo.

Il buono potrà essere salvato sullo smartphone o stampato e utilizzato per  le seguenti tipologie di beni:

a.Cinema (abbonamento card/biglietto d’ingresso)
b. Concerti (abbonamento card/biglietto d’ingresso)
c. Eventi culturali (biglietto d’ingresso a festival, fiere culturali, circhi)
d. Libri (audiolibro, ebook, libro)
e. Musei, monumenti e parchi (abbonamento card/biglietto d’ingresso )
f. Teatro e danza (abbonamento card/biglietto d’ingresso)

Per tutte le informazioni e per sapere come ottenere l’identità digitale SPID consultare il sito: https://www.18app.italia.it

 


In evidenza

5 Dicembre 2016

L’Opera metropolitana per gli studenti del sandonatese

libri-2-1

Martedì 6 dicembre evento esclusivo per alcuni studenti del sandonatese, che incontreranno il Quintetto di Ottoni del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, in una lezione/concerto  grazie all’iniziativa de’ “L’Opera metropolitana” ideata da Fondazione di Venezia e Teatro La Fenice, con la collaborazione della Fondazione Terra d’Acqua Onlus.

Il progetto che, ormai dal 2014, porta la musica in tutto il territorio della nuova città metropolitana di Venezia attraverso vari eventi, quest’anno riserva un’attenzione particolare ai giovani organizzando un incontro all’interno dell’Istituto Comprensivo “Ippolito Nievo” di San Donà di Piave, con lo scopo di diffondere la conoscenza di strumenti particolarmente importanti nella tradizione musicale occidentale, ma non sempre presenti nelle scuole musicali e conosciuti da ragazzi e adulti.

Durante la lezione, presentata per un primo gruppo alle 9.30 e per il secondo alle 11.00, il Quintetto, seguendo un ordine prevalentemente cronologico,  suonerà qualche estratto dai brani presentati in programma alternandone anche la presentazione degli strumenti,
coinvolgendo quindi i ragazzi nell’ascolto e riconoscimento dei singoli strumenti all’interno dei pezzi musicali, che a seconda dei periodi storici stimolano tecniche e colori diversi per questi strumenti.


In evidenza

29 Novembre 2016

Concerto pianistico di Martina Consonni_4 dicembre 2016

treble-clef-clipart_1

Domenica 4 dicembre si terrà l’ultimo appuntamento nel sandonatese organizzato dalla Fondazione Terra d’Acqua Onlus, dell’Opera metropolitana 2016, iniziativa ideata da Fondazione di Venezia e Teatro La Fenice, che a partire dal 2014 ha portato nel territorio provinciale, oggi per l’appunto della Città metropolitana di Venezia, un programma volto alla sensibilizzazione alla cultura musicale, con conferenze ascolto guidato, videoproiezioni di opere liriche e concerti dal repertorio del prestigioso Teatro veneziano.

Sarà proprio un concerto, pianistico, (inizio alle ore 17.00) a chiudere l’anno di grandi eventi distribuiti tra il periodo primaverile e autunnale nei vari Comuni di San Donà di Piave, Noventa di Piave, Meolo e Ceggia , con l’esibizione di Martina Consonni, che nel 2012, a soli 14 anni, vinse il prestigioso “Premio Casella” al concorso pianistico “Premio Venezia”, organizzato annualmente presso il Teatro La Fenice e indirizzato ai migliori diplomati.


22 Novembre 2016

MuPa Film 2016: i cortometraggi di Paolo Gioli

paolo-gioli-photofinish

 

Ultimo appuntamento della rassegna MuPa Film 2016 che ha preso avvio quest’anno al Museo del Paesaggio di Torre di Mosto- loc. Boccafossa (Ve).

Venerdì 25 novembre, con inizio alle ore 21.00, si concluderà il percorso, guidato da Max Rizzotto, alla scoperta di vari autori che si sono cimentati in questa forma cinematografica che ha stretti rapporti con il racconto breve e che, sebbene forse sconosciuti ai più tranne il caso del noto regista Roman Polanski presentato, per l’occasione, ai suoi esordi ancora studente,  tutti con alle spalle numerosi riconoscimenti anche a livello internazionale.

Le diverse sensibilità e tecniche  utilizzate dagli autori di volta in volta indagati nei precedenti sei appuntamenti, a partire dal mese di aprile, hanno permesso di avere una visione  nuova su cose, persone, paesaggi: dagl’italiani Giuseppe Taffarel – che scruta l’uomo nel suo ambiente e Simone Massi – giovane maestro dell’animazione , al georgiano Mikheil Kobakhidze – autentico poeta dell’immagine, al polacco Roman Polanski – ancora studente alla Scuola di Cinematografia di Lodz, all’olandese Joris Ivens – incredibile scultore del vento e infine al lettone Herz Frank , il cui lavoro è stato scoperto solo di recente.

A chiudere la rassegna, nell’augurio che possa essere ben presto ripresentata, Paolo Gioli  che del movimento ha fatto la propria forma d’arte.

Nato a Sarzano di Rovigo nel 1942 si occupa di pittura, litografia e serigrafia e dal 1968 sviluppa le sue ricerche di stampo sperimentale con le tecniche del film, della fotografia e del video.

Dopo l’esperienza a New York, a partire dal 1967, Gioli, nel 1970, si stabilisce a Roma dove entra in rapporto con la Cooperativa Cinema Indipendente che orbita intorno al Filmstudio e cui fanno capo un po’ tutti gli autori di cinema sperimentale italiano. E’ tra Rovigo e Roma che produce i primi film che sviluppa da sè stesso usando la cinecamera come un laboratorio sulla scia dei Lumière. Nel ’76 si trasferisce a Milano dove, oltre al cinema, si dedica con continuità alla fotografia. Le sue opere sono state esposte in sedi pubbliche e private in Italia, Europa, America.
Nel 2010 è stato invitato per la prima volta a Wavelenght, la sezione di cinema d’avanguardia del Toronto Film Festival (TIFF). ( da:  www.paologioli.it)

Una serata, dunque, alla scoperta di un importante artista italiano apprezzato in tutto il mondo, nella riproposizione di alcuni suoi lavori che non mancheranno di suscitare curiosità e ammirazione.

Ingresso gratuito su prenotazione telefonica alla Biblioteca Civica del Comune di Torre di Mosto tel. 0421 / 324391 lunedì 10-12 / giovedì 10-12.

 

 

 

 




Fondazione Terra d'Acqua ONLUS - San Donà di Piave (VE) - C.F. 93033920278


Sito realizzato con "Amministrazione Accessibile", il tema Wordpress per la Pubblica Amministrazione e gli Enti non profit.